Close

Latest Posts

Contributi a fondo perduto ai privati per la mobilità sostenibile
Dalle ore 9 del 28 ottobre i residenti ed i dipendenti di aziende con una sede operativa in Piemonte potranno...
on ott 27, 2020 | by Roberta Speciale
Piemonte: 10.000 euro per un’elettrica, 20.000 alle aziende
Piemonte generoso con chi sceglie le auto elettriche. La Regione entro metà di ottobre pubblicherà il bando che...
on ott 20, 2020 | by Gianluca Costantino
Pacchi batterie a litio,dove li troviamo? TRUFFE OVUNQUE!
Oggi Parliamo di batterie a litio per micromobilità sostenibile, che in poche pochissime parole sono Monopattini...
on set 6, 2020 | by Roberta Speciale

Contributi a fondo perduto ai privati per la mobilità sostenibile

Posted on: ott 27, 2020 | Author: Roberta Speciale | Categories: MOBILITA' ELETTRICA, NOTIZIE GREEN

Dalle ore 9 del 28 ottobre i residenti ed i dipendenti di aziende con una sede operativa in Piemonte potranno presentare alla Regione la domanda per ottenere i contributi per l’acquisto di veicoli, ciclomotori, motocicli a basso impatto ambientale, velocipedi e incentivi alla rottamazione senza l’obbligo di acquisto di un altro mezzo.

Contributi a fondo perduto ai privati per la mobilità sostenibile

Il bando per lo sviluppo della mobilità sostenibile dedicato per la prima volta ai privati ha una dotazione di 1.660.000 euro ed è articolato in quattro tipologie:

- acquisto di veicoli per il trasporto di persone, a fronte di rottamazione di veicoli a benzina fino a Euro 3 incluso, e diesel fino a Euro 5 incluso

- acquisto di ciclomotori o motocicli a trazione elettrica per il trasporto di persone, a fronte di rottamazione fino alla categoria Euro 3

- acquisto di velocipedi (biciclette e biciclette cargo anche a pedalata assistita)

- sostegno per la rottamazione di veicoli senza obbligo di acquisto di altro veicolo, benzina o diesel fino a Euro 3 incluso.

L’ammontare dei contributi, a fondo perduto e cumulabili con altri incentivi, per l’acquisto di auto vanno da 2.500 euro a 10.000 euro, calcolati sulla base delle emissioni, da 2.000 a 4.000 euro per i ciclomotori o motocicli elettrici, da 150 euro per una bicicletta a 1.000 euro per una bicicletta cargo per trasporto persone a pedalata assistita. Ammonta invece a 250 euro il contributo per la rottamazione, senza ulteriore acquisto di altro veicolo.

L’obiettivo, come evidenzia l’assessore all’Ambiente Matteo Marnati, è “velocizzare il rinnovo del parco veicoli piemontese per migliorare le emissioni in atmosfera”.

Per presentare le domande occorre essere in possesso del certificato di identità digitale (Spid) o della carta di identità elettronica o di un certificato digitale. Ci sarà tempo fino alle ore 12 del 30 aprile 2021, salvo comunicazioni di chiusura o sospensione connesse con la disponibilità delle risorse assegnate, compilando il modulo telematico disponibile sul www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020-finanziamenti-domande

Fonte notizia: https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/contributi-fondo-perduto-ai-privati-per-mobilita-sostenibile

Oggetto del bando
La misura vuole sostenere i cittadini piemontesi nell’utilizzo di mezzi di trasporto più agili e adeguati alle aree urbane anche al fine di limitare l’uso delle auto private e, parallelamente, velocizzare la sostituzione del parco veicolare regionale circolante più obsoleto e inquinante.
Domande dal
Mer, 28/10/2020 - 09:00
Scadenza
Ven, 30/04/2021 - 12:00
Temi
Ambiente e Territorio
Rivolto a
Cittadini
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando a sportello

Obiettivo del bando è di sviluppare la mobilità sostenibile attraverso incentivi economici rivolti ai cittadini piemontesi, riducendo, così, le emissioni in atmosfera e migliorando la qualità dell’aria.
In particolare il bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto per la realizzazione dei seguenti interventi:

  • Linea A - sostituzione dei veicoli con nuovi veicoli a basso impatto ambientale;
  • Linea B - sostituzione dei ciclomotori e dei motocicli con nuovi ciclomotori e motocicli a trazione elettrica;
  • Linea C - acquisto di velocipedi (biciclette e biciclette cargo anche a pedalata assistita);
  • Linea D - rottamazione di veicoli e ciclomotori/motocicli, senza acquisto di un nuovo mezzo.

I contributi, a fondo perduto sono cumulabili con altri incentivi e prevedono:

  • da 2.500 euro a 10.000 euro per la sostituzione di auto, calcolati sulla base delle emissioni;
  • da 2.000 a 4.000 euro per la sostituzione  di ciclomotori o motocicli elettrici;
  • da 150 euro per l'acquisto di una bicicletta a 1.000 euro per la bicicletta cargo per trasporto persone a pedalata assistita.
  • 250 euro per la rottamazione senza ulteriore acquisto di altro veicolo.

Il bando vuole inoltre essere un utile strumento a supporto dei beneficiari a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha determinato e determinerà nuove modalità di lavoro e di spostamento.
L'iniziava si affianca agli interventi di limitazione della circolazione previsti con la D.G.R. n. 42-5805 del 20/10/2017, con la D.G.R. n. 57-7628 del 28/09/2018 e con la D.G.R. n. 8-199 del 09/08/2019 e, in ultimo, la DGR 14-1995 del 25/09/2020.

Chi può partecipare

Soggetti privati/persone fisiche residenti in Piemonte o dipendenti di aziende con una unità locale operativa in Piemonte ad essa assegnati, alla data di presentazione della domanda.

Dotazione finanziaria

La dotazione iniziale complessiva del bando è pari a € 1.661.725,80 così suddivisa:

  • € 1.100.000,00 per la sostituzione dei veicoli con nuovi veicoli a basso impatto ambientale;
  • € 300.000,00 per la sostituzione dei ciclomotori e dei motocicli con nuovi ciclomotori e motocicli a trazione elettrica;
  • € 200.000,00 per l’acquisto di velocipedi (biciclette e biciclette cargo anche a pedalata assistita);
  • € 61.725,80 per la rottamazione di veicoli e ciclomotori/motocicli senza acquisto di un nuovo veicolo.

La ripartizione delle risorse tra le diverse linee di finanziamento potrà essere modificata in funzione del tiraggio di ciascuna linea

Come presentare domanda

Le modalità di partecipazione sono descritte nella pagina di Finpiemonte
nella sezione agevolazioni.

E’ ammessa la presentazione di una sola domanda per soggetto beneficiario.

Struttura di riferimento

Direzione Ambiente, Energia e Territorio
A1602B -Settore Emissioni e Rischi ambientali

Contatti

Assistenza tecnica per l’utilizzo del sistema di presentazione online delle domande:

CSI Piemonte
gestione.finanziamenti@csi.it
011/0824407

Informazioni e chiarimenti sui contenuti del Bando:
Ufficio Relazioni con il Pubblico di Finpiemonte
dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:30 alle ore 12:30
E-MAIL: finanziamenti@finpiemonte.it
tel. 011.571.77.77

Allegato testo procedura

Comments (0)

No comment

Add a comment

You need to Login to add comments.

Close